sabato 31 agosto 2013

IMAGO : La Parola Di Quelo







La Parola Di Quelo

Il profeta di QUELO

Tu cerchi la risposta ma la risposta non la devi cercare fuori

la risposta è dentro di te è però è sbagliata!

Se sei arrivato qui é perché cerchi, anche te, una risposta.

 . .

Se sei qui é perché te c'hai molta crisi, stai miagolando nel buio, vai a dentoni.

Ti chiedi:

Come mai, Come dove nel mondo, Dove chi, Perché quando?

Ma la risposta, non la devi cercare fuori, la risposta é dentro di te, e peró é sbagliata!

E allora...

Chiedilo a QUELO!

Stai miagolando nel buio ??? Stai procedendo a dentoni ???

Senti che non sai più quando stai andando su questa tera ???

Quelo ti può aiutare ... O no ... Te come la vedi ??? La seconda che ho detto ???

TESTO SACRO DI QUELO

FRASI CELEBRI

"La risposta non la devi cercare al di fuori; la risposta c'è ed è dentro di te; PERO' E' SBAGLIATA!"

"Tu come la vedi?"

"la seconda che hai detto"

"Oh, ma mica posso fa' tutto io! ma lo sai a che ora me so'alzato stamattina? alle sette meno un quarto! la bambina ha vomitato tutta la notte!"

”C'è grossa crisi....”

“Conosci te stesso (e non rompere il caxxo a me).”

“Se ti danno uno schiaffo porgi l'altra guancia, se no sempre la stessa che cambio mano io”

. .

TELEFONATE

- "Maestro, nella sua religione si può fare sesso tra persone anziane e ragazze giovani?"

- "Nella mia religione no, ma di fronte c'è una pensioncina a prezzi modici!"

- "Maestro, ma secondo lei c'è posto per gli omosessuali in paradiso?" - "Non lo so, non conosco i locali notturni!"

- "Maestro, secondo lei cos'è l'anticristo?"

- "Una medicina contro le bestemmie"

-“Qua non sappiamo più.. quando stiamo andando su questa tera… qua non sappiamo più quando stiamo facento su questa tera … “

- "Maestro, ma secondo lei come hanno fatto gli ebrei ad attraversare il mar rosso e a rimanere vivi?"

- "Perché erano passate almeno 3 ore dall'ultimo pasto"

Perche' e' comparso l'uomo sulla Terra?".

Maestro: "Perche' se l'uomo compare sull'acqua affogava… senno' che poteva anche nuotare pero' se appena compariva che ancora nessuno gli aveva insegnato di nuotare veramente bbene… se era comparso prima sulla terra un istruttore di nuoto poi compariva l'uomo sull'acqua allora quello gli insegnava a nuotare e allora potevi riandare nell'acqua che ti sentivi veramente bbene...

"Si', ma un miracolo di Quelo c'e' o no?".

Maestro: "Tu come lo vedi?".

"Non lo so, ha moltiplicato i pani e i pesci?".

Maestro: "La seconda che hai detto".

"Ha moltiplicato i pesci? Cioe'? Come ha fatto?".

Maestro: "Mah, per esempio te ci avevi tre pesci e moltiplica per esempio per tre e fai nove pesci... oppure ci hai tre pesci moltiplicato per quattro uguale sedici pesci...". "tre per quattro non fa sedici, fa dodici!".

Maestro: "Quello per questo e' un miracolo!".

"Se cristo suonasse oggi alla sua porta lei lo riconoscerebbe?". Maestro: "Certo!". "Come puo' esserne cosi' sicuro?". Maestro: "Il citofono e' rotto da due anni".

"Lei viene qui come profeta, come guru, o come nostro salvatore?".

Maestro: "Col treno, da Foggia".

"Pronto? Secondo lei c'è vita nell'universo?".

Maestro: "Mah, giusto un po' il sabato sera, ma non tanto".

"Pronto? Secondo lei è possibile spostare gli oggetti con il pensiero?".

Maestro: "Basta che poi lo rimetti a posto però, eh!

. .

Volevo dire al mondo al mondo e a tutti gli amici in ascolto che in queste ore drammatiche stanno passando tutti quanti una grossa crisi; c'è grossa crisi, c'è molto egoismo, c'è molta violenza; qua non sappiamo più quando stiamo andando su questa terra, qua non sappiamo più quando stiamo facendo: ti chiedi il come mai, ti chiedi il quasi quasi, dov'è la risposta? La risposta non la devi cercare fuori, la risposta è dentro di te, però è sbagliata.

Lei viene qui come profeta, come guru, o come nostro salvatore?

Col treno, da Foggia.

Vorrei chiedere se mi può spiegare, per favore, quel meraviglioso distico di Alfano di Salerno che dice "Mundus erat mundus, mundus supramunda crearet".

La domanda è mal posta, forse te volevi chiedere: maestro, che ore sono? E’ vero?

Maestro, è vero: che ore sono?

Le dieci e mezzo; c'è una telefonata?

. .

Quelo e la religione

Che cosa rappresenta il miracolo nella religione di Quelo?

Eh! Il miracolo rappresenta che te, per esempio, stai normale e ad un certo punto vede una cosa e fa: Oh! Oh! Questo non me lo spiego veramente bene e non se lo può spiegà, è un miracolo che non è che ha capito molto bene.

Mi spieghi meglio: com’è un miracolo?

Un miracolo.

E no, quello è un miracolo in generale: il miracolo di Quelo?

La seconda: in generale. La seconda che hai detto.

Io vorrei sapere: ha fatto miracoli Quelo? C'è o no un miracolo?

Tu come la vedi?

Non lo so, ha moltiplicato i pani e i pesci?

La seconda che hai detto, i pesci. Ha moltiplicato i pesci.

Ha moltiplicato i pesci, quindi come ha fatto?

Come ha fatto a moltiplicarli? Te per esempio ci hai tre pesci, moltiplico per tre, tre per tre, in totale nove pesci; oppure che te ci hai tre pesci, moltiplico per quattro, tre per quattro, sedici pesci.

Ma no, tre per quattro fa dodici, che sedici.

E quello, per questo è un miracolo. Pronto?

Pronto? Secondo lei c'è vita nell’universo?

Mah, giusto un po’ il sabato sera, ma non è tanto...Altra telefonata, pronto?

Senta, io credo che il messaggio religioso oggi sia andato completamente perduto.

Tu come la vedi?

Per esempio, se Cristo suonasse oggi alla sua porta, lei lo riconoscerebbe?

Certo.

E come può esserne così sicuro?

Perché il citofono è rotto da due anni, quindi se suona vuol dire che...Sentiamo altre telefonate, pronto?

Pronto? Secondo lei è possibile spostare gli oggetti con il pensiero?

Basta che poi lo rimetti a posto però, eh!

Secondo lei gli omosessuali andranno in paradiso?

Non lo so, non conosco i locali. Pronto?

Senta, ma perché il giorno del giudizio universale dovremo tutti rientrare nei nostri vecchi corpi?

E perché qua se ognuno si mette a scegliere facciamo notte, eh! Ti riprendi il tuo, eh! C'è grossa crisi. Pronto?

Maestro, scusi, lei ha sogni nel cassetto?

No, soltanto calzini.

Buonasera. La chiesa ormai ha accettato la teoria di Darwin, ma anche secondo lei l'uomo discende dalla scimmia?

No. L'uomo non può discendere dalla scimmia, forse il bambino.

In che senso il bambino?

E non è che l'uomo può scendere dalla scimmia: forse, se la scimmia è molto grossa, forse il bambino può scendere. Non è che l'uomo può scendere dalla scimmia. Si, ma la chiesa ha detto che l'uomo può discendere dalla scimmia.

Ho capito cos'ha detto, ma non è che la chiesa può costringere la scimmia che è qua, l'uomo monta sulla scimmia, scende, monta su un'altra scimmia,… se nò viene su una grossa crisi.

Pronto maestro, ma lei è favorevole alla manipolazione genetica? No, attenzione, queste cose fanno diventare ciechi. Eh, attenzione. Pronto, mi scusi maestro. Ebrei, musulmani, cristiani, indù, buddisti, scintoisti: quando potremo riunirci tutti insiemi in unica grande chiesa?

A carnevale?

Pronto, scusi. Perché è comparso l'uomo sulla terra?

Perché se l'uomo compariva sull'acqua affogava, eh? Se almeno prima compariva un istruttore di nuoto che gli insegnava a nuotare, ma se no quello affoga; poi arriva il secondo uomo e fa: dov’è il primo? E' affogato, non è che se l'è cavata veramente bene. Ma come? Noi abbiamo bisogno di positivismo, lei ci porta una religione nuova... Eh, ho capito. Te lo sai stamattina a che ora mi sono alzato? Alle sette meno un quarto.

E va be' ho capito, ma mica è un problema nostro, la religione l'ha fondata lei. Per e mezza ho preso la bambina, messa in macchina e l'ho portata a scuola. Hai capito? Che poi la bambina ha vomitato un'altra volta, eh? Quella le ha dato un'altra volta le olive ascolane con la nutella, la bambina ha vomitato. C'era traffico e abbiamo fatto il tragitto a piedi: si è sentita male, ha vomitato dal cavalcavia e ha preso in testa un vigile urbano. Tanto che c'è Quelo. Quella è andata al corso di chitarra, lo sai a che ora è rientrata a casa? Alle cinque del mattino, col rossetto tutto spostato dalla faccia: ma che è, la chitarra la suoni con la bocca? Te ci hai una grossa crisi. Una grossa crisi.

Corrado Guzzanti in: Comici
.
NON AFFIDARTI A DEI CIARLATANI GIOCA 
 LE TUE CARTE 
GUARDALE QUI SOTTO 




.
.

.

venerdì 23 agosto 2013

STONEHENGE



Il complesso megalitico di Stonehenge, il cui significato è “pietre sospese”, sorge a circa 13 km da Salisbury e a 3 chilometri dalla cittadina di Amesbury immersa nella verdeggiante pianura dello Wiltshire. Aggiunto alla lista dei patrimoni dell'umanità dell'UNESCO nel 1986 Stonehenge si presenta agli occhi del visitatore come un cerchio di enormi pietre allineate seguendo i punti di solstizio ed equinozio. In base a questa disposizione si pensa che il sito megalitico sia servito, in età remota, da osservatorio astronomico anche se, le tesi in merito al suo utilizzo, rimane ancora oggi oggetto di discussione da parte di diversi studiosi.

Oltre che frequentatissima meta turistica, Stonehenge è anche meta di frequenti pellegrinaggi da parte di cultori e seguaci di religioni neopagane tra cui Celtismo e Wicca. Nel 1985 il governo britannico abolì il festival musicale che si era tenuto a cavallo tra il 1972 e il 1984 a causa di violenti disordini scoppiati tra le forze dell’ordine e i partecipanti in quella che più tardi venne definita la “Battaglia di Beanfield”.

La storia di Stonehenge

Molti archeologi e studiosi sono concordi nel datare la costruzione di Stonehenge tra il 2500 e il 2000 a.C., mentre il terrapieno di forma circolare e il fossato risalirebbero al 3100 a.C. Utilizzato probabilmente come osservatorio astronomico e luogo di culto, la struttura del complesso neolitico si presenta quasi del tutto diversa da come doveva apparire subito dopo la sua costruzione. Infatti, ben pochi megaliti si trovano nella posizione originaria a causa degli interventi di ripristino iniziati nell’età vittoriana e conclusi negli anni ’70 dello scorso secolo.

Gli interventi di cura del sito divennero indispensabili e urgenti quando molti degli architravi caddero e si danneggiarono. Molte leggende, spesso legate alle vicende di Re Artù, hanno accompagnato nella storia di questo sito, soprattutto quelle riguardanti la sua costruzione. I primi accenni a Stonehenge risalgono all’anno 1135 e si possono trovare nell’Historia Regum Britanniae, dove Goffredo di Monmouth narra che le pietre fossero state trasportate da una tribù di giganti dall'Africa all'Irlanda, e da qui fatte 'volare' attraverso il mare dal mago Merlino. Un'altra leggenda narra invece che i megaliti furono rubati a una donna irlandese dal Diavolo ed erette nuovamente nella piana di Salisbury da mago Merlino per Ambrosius Aurelianus, il re dei Bretoni.

Come visitare di Stonehenge

Giunti allo “Stone Circle” dalla strada a scorrimento veloce A344, il Viale Cerimoniale (della lunghezza di circa 500 metri) che da un’altura ginge fino alla base dei megaliti, è costituito da due terrapieni paralleli la cui distanza massima è di 12 metri. Nelle vicinanze della A344 troviano il cosidetto Heel Stone, una grande pietra eretta in sarsen non lavorato. Dalla Heel Stone, avvicinandosi al sito, si incontra un terrapieno circolare delimitato da un fossato e da una sponda più interna che, all’epoca della costruzione di Stonehenge, doveva misurare circa 1,8 metri. Gli ingressi erano due: il primo, visibile ancora oggi è rivolto a nord-est e il secondo, ormai scomparso, rivolto a sud. La Slaughter Stone (Pietra del Massacro) si erge poco dopo l’ingresso e appare macchiata di rosso a causa del ferro presente nella roccia diventata ruggine in superficie a causa della pioggia. Le Station Stones sono invece due pietre (originariamente erano 4) che sorgono al margine interno del terrapieno sopra menzionato. Adiacente al terrapieno vi era, inoltre, un anello costituito da 56 piccoli pozzi (ora scomparsi e contrassegnati da dischi di cemento), conosciuti come fosse di Aubrey. Le principali pietre che compongono il circolo (del peso che varia dalle 20 alle 45 tonnellate e di altezza media di circa 7 metri), sono composte da una varità molto dura di arenaria silicea, una pietra presente in gran quantità nelle Marlborough Downs situate circa 30 km a nord di Stonehenge da dove, presumibilmente, oltre 4000 anni fa è stato estratto il materiale per la costruzione del sito. La pietra usata per l’altare (alto circa 5 metri) è arenaria verde, mentre le pietre che costituiscono il circolo più interno sono più piccole (circa 4 tonnellate ognuna) e vengono chiamate Bluestone Horses. Queste pietre provengono dal Galles sudoccidentale estratte dalle Montagne Preseli e sono composte soprattutto da dolorite.

Quando Stonehenge fu aperto al pubblico, era possibile passeggiare sia all’interno dello “Stone Circle” che salire sulle pietre. Questa possibilità non vi è più da quando, nel 1977, il complesso fu isolato da un cordone. Questo divieto è stato messo in atto per evitare erosioni e danneggiamenti. Tuttavia, l'English Heritage consente l'accesso durante i solstizi d’estate e d'inverno e gli equinozi di primavera e d'autunno. Inoltre, i visitatori, previa prenotazione, possono effettuare visite per accedere all’interno del circolo durante tutto l'anno. Ogni visita di questo tipo ha un tempo a disposizione di un'ora ed è possibile l’accesso di un massimo di 26 persone.

Maggiori informazioni sul sito ufficiale di Stonehenge.

Come raggiungere Stonehenge

In auto

Da Londra Gatwick: prendere l'autostrada M23 e immettersi sull’autostrada M25 seguendo le indicazioni per l'aeroporto di Heathrow. Dalla M25, uscire allo svincolo 12 per l'autostrada M3 verso Basingstoke. Una volta sulla M3 la si segue fino allo svincolo 8 denominato A303 Andover. Si segue così la A303 fino a raggiungere una rotatoria dove si proseguirà dritto per circa 1,5 km. Oltrepassato il sito megalitico, il parcheggio si trova 500 metri oltre sulla destra.

Da Londra Heathrow: seguire le indicazioni per l'Occidente M4. Proseguire per circa 2 chilometri e uscire a allo svincolo per la M25 Sud. Seguire le indicazioni per l'aeroporto di Gatwick. Dalla M25, uscire allo svincolo 12 per l'autostrada M3 verso Basingstoke. Poi seguire le indicazioni come sopra.

In treno

Salisbury è la stazione ferroviaria più vicina a Stonehenge da cui dista circa 15 km. Da Londra i treni partono dalla stazione di Waterloo e Salisbury. Prima di partire verificate sempre gli orari e i prezzi dato che questi possono essere soggetti a continue modifiche. In ogni caso i treni partono ogni ora circa e il viaggio dura circa un'ora e mezza. Per raggiungere Stonehenge da Salisbury ci si può avvalere di autobus o taxi.

In pulman

Gli autobus partono dall'aeroporto di Heathrow e dalla stazione dei pullman di Victoria, nel centro di Londra. Il viaggio dura circa 2 ore. Raggiunta Amesbury, si può proseguire a piedi (circa 2 miglia) o prendere un taxi.


sto lavorando qui



.
.
.

.

Fenice


La parola Fenice deriva dal termine greco phoinix, il cui significato è “rosso” o “albero solare”. 
La Fenice è un uccello fantastico e sacro dalle sembianze simili a quelle di un’aquila. Generalmente
 è rappresentata con il collo color dell’oro, il corpo rivestito di piume rosse e la coda azzurra con sfumature rosee. Questa creatura è protagonista di innumerevoli 
storie e racconti ma il più antico è stato scritto da Erotodo.
Egli ci racconta che questo meraviglioso uccello può vivere fino a 500 anni è ha la facoltà di rinascere
 dalle proprie ceneri, accese nel tempio di Eliopoli in Egitto, dopo la morte.
Nella simbologia la Fenice rappresenta la Resurrezione .
Il motivo di questo accostamento è da rintracciare nelle origini egizie del termine, che indicava, presso quelle popolazioni il “risplendere” o il “sorgere”.
 Il termine egizio che corrispondeva all’immagine della Fenice era bennu.
 .
.

.
.

martedì 20 agosto 2013

Divinare con la fiamma della candela


Divinare con la fiamma della candela:

Sapevate che dalla fiamma delle candele si possono trarre presagi?

Ecco come dovete fare: accendete una candela bianca, ponete il vostro quesito a voce alta 
e per il responso guardate attentamente la fiamma della candela.

Ecco una brevissima guida per interpretarla.

Fiamma con molta luce: Responso positivo, desiderio che si avvera

Fiamma con poca luce: mancanza di energia nel perseguire un obiettivo, poca salute

Punta luminosa che sale dallo stoppino: Fortuna in aumento

Fiamma ondeggiante: cambiamenti positivi in arrivo

Fiamma che si alza improvvisamente: eccessi

Se dalla fiamma esce fumo: la situazione che state vivendo si complicherà

Fiamma che si alza e si abbassa: situazione instabile, pericolo imminente

Fiamma che si piega da destra a sinistra: cattivo presagio

Fiamma che si piega da sinistra a destra: buone notizie

Se la fiamma crepita: i desideri non si avvereranno

Se la fiamma si spegne appena accesa: il responso è negativo .




♪♫♪♫♪♫
il caso innova e la necessità conserva.


COSI' COMINCIA L' AVVENTURA DELLE IMAGO

DURANTE LA FASE ONIRICA

MI APPARVE
UNO GNOMO
DICENDO 

" CODESTO SCRIGNO CONTIENE LE CAUSE DELLA VITA "

-
Ho creato un mazzo di carte ispiratomi dai tarocchi , mantenendo la giusta numerazione degli arcani maggiori , ma ho cambiato
l' iconografia rendendola piu' attuale al mondo che ci circonda . Pur essendo in bianco e nero sono riuscito a dare equilibrio alle immagini ed al titolo di ogni singola carta , rendendo semplicissima la lettura anche in solitario . Si possono giocare anche con amici , senza pero' abusarne potrebbero non rispondervi .
SE INTERESSATI ALL' ACQUISTO

SCRIVETEMI

NELLO SPAZIO COMMENTI
GRAZIE


.
.
.

.
.

Consolidare un rapporto d'amore


Consolidare un rapporto d'amore:
Accendete una candela rosa, e un incenso alla rosa...su un foglietto bianco con una penna rossa,
 scrivere il nome dei 2 componenti della coppia. Mettere un ramoscello di rosmarino nel foglietto piegato
 e far bruciare il tutto ( con la fiamma della candela) in un calderone, 
o braciere o posacenere resistente alle temperature.

Pronunciare i nomi dei due innamorati e dire:
"Che il Nostro amore sia caldo come la fiamma di questo fuoco,
 e che continui a bruciare per sempre e non per poco"
Lasciate bruciare tutto l'incenso e la candela... infine gettate le ceneri nel wc.
 ps= sarebbe meglio che il partner fosse concorde...
 perchè ricordiamoci sempre, 
che l'amore deve essere lasciato libero di sceglierci ogni giorno e non condizionato. 

 .
.

.

Magie del cibo e alimenti afrodisiaci



Magie del cibo e alimenti afrodisiaci

Alcuni alimenti aiutano la circolazione sanguigna, la funzione cardiaca e la trasmissione degli impulsi nervosi, funzioni essenziali per la libido.

Il menù tra le lenzuola:

cioccolato: gli amminoacidi tiramina e la feniletilamina attivano la dopamina,
 il neurotrasmettitore collegato al piacere...

Banana: ricca di triptofano e magnesio, rilascia il neurotrasmettitore serotonina, 
associato con il buon umore.

Frutti rossi: fragola, ciliegia e mora, sono fonti di antiossidanti e vitamina E, 
essenziale per l'azionamento delle funzioni sessuali.

Frutta secca: Mandorle, pistacchi e noci sono fonte di arginina e vitamina B3,
 dilatatori dei vasi che aiutano l'erezione.

Anguria: la polpa bianca è ricca di citrullina, sostanza che attiva l'erezione.

Spezie: noce moscata, cannella, pepe e zenzero aumentano i livelli di testosterone,
 l'ormone maschile.

Sardine e salmone: i grassi polinsaturi Omega 3 aiutano nella circolazione del sangue.

 I Pesci sono anche ricchi di zinco, che migliorano la lubrificazione vaginale.

A buon intenditore poche parole .


.

.

prurito alle mani



Se avete prurito alla mano destra è segno 
che riceverete del denaro;
 chiudete la mano a pungo e riapritela in tasca. 

Se avete prurito alla mano sinistra significa
 che spenderete del denaro. 
Ma se la sfregherete contro del legno riceverete del denaro prima della fine della settimana.

 .


♪♫♪♫♪♫
il caso innova e la necessità conserva.


COSI' COMINCIA L' AVVENTURA DELLE IMAGO

DURANTE LA FASE ONIRICA

MI APPARVE
UNO GNOMO
DICENDO 

" CODESTO SCRIGNO CONTIENE LE CAUSE DELLA VITA "

-
Ho creato un mazzo di carte ispiratomi dai tarocchi , mantenendo la giusta numerazione degli arcani maggiori , ma ho cambiato
l' iconografia rendendola piu' attuale al mondo che ci circonda . Pur essendo in bianco e nero sono riuscito a dare equilibrio alle immagini ed al titolo di ogni singola carta , rendendo semplicissima la lettura anche in solitario . Si possono giocare anche con amici , senza pero' abusarne potrebbero non rispondervi .
SE INTERESSATI ALL' ACQUISTO

SCRIVETEMI

NELLO SPAZIO COMMENTI
GRAZIE


.
.
.

.
.

giovedì 15 agosto 2013

Gli gnomi custodiscono tesori

Uno gnomo nascosto dietro ad un'amanita



Il termine gnomo venne introdotto nella magia rinascimentale e nell'alchimia per indicare uno spirito ctonio, mentre in seguito il termine è stato adottato nel folklore europeo ed utilizzato nella letteratura fantasy per designare spiritelli legati alla terra.

Paracelso fu il primo a menzionare gli gnomi, facendone derivare il nome dalla radice greca gnosis ("conoscenza"). Paracelso considerava gli gnomi spiriti della terra e del sottosuolo, e sosteneva che potessero spostarsi all'interno del terreno con la stessa facilità con cui gli uomini camminano sopra di esso. Inoltre, sempre secondo Paracelso, i raggi del sole hanno il potere di trasformare gli gnomi in pietra. Tutti questi elementi sono anche tipici dei nani della mitologia nordica; queste due figure sono in effetti spesso sovrapposte e difficilmente distinguibili anche nel folklore e nella letteratura fantasy. Talune fonti confondono anche gli gnomi con altre creature fantastiche (soprattutto dei boschi), per esempio elfi e goblin.

Nel folklore europeo, gli gnomi (detti anche folletti o piccolo popolo) sono creature fatate simili a uomini minuscoli. Sono tradizionalmente rappresentati come baffuti e barbuti, e a volte dotati di caratteristici cappelli a cono, spesso di colore rosso. Abitano nei boschi, e sono (come fate, nani ed elfi) strettamente legati alla natura in cui abitano.

Gli gnomi appaiono frequentemente nelle fiabe della tradizione folcloristica germanica (e, per esempio, nei racconti dei fratelli Grimm); sono generalmente rappresentati come vecchietti minuscoli e burberi, che vivono sottoterra e custodiscono tesori.

PREVISIONI ESTATE 2013


.


♪♫♪♫♪♫
il caso innova e la necessità conserva.


COSI' COMINCIA L' AVVENTURA DELLE IMAGO

DURANTE LA FASE ONIRICA

MI APPARVE
UNO GNOMO
DICENDO 

" CODESTO SCRIGNO CONTIENE LE CAUSE DELLA VITA "

-
Ho creato un mazzo di carte ispiratomi dai tarocchi , mantenendo la giusta numerazione degli arcani maggiori , ma ho cambiato
l' iconografia rendendola piu' attuale al mondo che ci circonda . Pur essendo in bianco e nero sono riuscito a dare equilibrio alle immagini ed al titolo di ogni singola carta , rendendo semplicissima la lettura anche in solitario . Si possono giocare anche con amici , senza pero' abusarne potrebbero non rispondervi .
SE INTERESSATI ALL' ACQUISTO

SCRIVETEMI

NELLO SPAZIO COMMENTI
GRAZIE

.
leggi anche 


NON AFFIDARTI A DEI CIARLATANI GIOCA  LE TUE CARTE 

http://www.mundimago.org/



http://www.mundimago.org/dona_cofanetto.html


GUARDALE QUI SOTTO CLICCA
LA FOTO


.

.

ACCETTO DONAZIONI GRAZIE

Accetto Donazioni , GRAZIE .

Post più popolari

DONAZIONI

DONAZIONI
EMERGENCY