mercoledì 5 ottobre 2016

Interpretazione dei Sogni e Numeri Corrispondenti


 NUMERI E SOGNI

Interpretazione dei sogni

La divinanza è un linguaggio. Qualunque sia il sua dialetto particolare, sfera di cristallo, numeri sacri, carte, questo linguaggio, manifestazione degli archetipi e dei simboli, offre un modo di comunicare eccezionalmente creativo, con la condizione di essere sempre aperto e permeabile a ció che è sconosciuto, imprevisto e meraviglioso.

Tra tutti i sistemi di chiaroveggenza, il sogno è l'unico che si basa sull'immaginazione. Non è provvisto, come i tarocchi, il Yi-King, l'astrologia, i fondi di caffé o i presagi naturali, di un supporto materiale, sia questo un mazzo di carte, bastoncini, la posizione dei pianeti, il fondo di una tazza o il cielo al tramonto. Il suo unico supporto è il passaggio dal mondo cosciente e concreto ad un altro sensibile e spirituale. Cosí, nei miti, il sogno occupa spesso uno spazio a cavallo tra il mondo reale e l'aldilá. Questa idea viene menzionata nei testi sacri egiziani. Il Bardo Thödol tibetani lo situa tra il mondo dei mortali e il mondo degli spiriti. Ovido colloca il sogno nella terra dei Cimeri, cioé l'estremo nord, la dove il sole non scalda la terra. Per Omero, si trova alle frontiere del Cosmo, appena prima di entrare nella non-esistenza.

Da un punto di vista chimico e fisiologico ignoriamo a cosa serve il sogno, non sappiamo come agisce sul cervello. È un vero paradosso, visto che i sogni sono una delle manifestazioni psichiche piú naturali degli esseri umani. Sono parte integrante della vita. Ci accompagnano dalla nascita alla morte. Gli antichi, ed ancora oggi i popoli piú primitivi, consideran il sogno come una realtá che ha origine nel mondo esterno e agisce direttamente sull'ambiente. Messaggi degli dei, annunci di un avvenimento a cui bisogna sottomettersi. Semplificando esageratamente, diciamo oggi che il sogno rivela il nostro subcosciente. È la nostra veritá interna. Scavare nei sogni significa esplorare il subcosciente. Significa esplorare un mondo che non sa e non puó mentire, e che si merita solo qer questo fatto una grande attenzione.

I simbolo sono oggetti o immagini che possiedono una forza evocatrice, magica e mistica. Il mondo immaginario messo in scena dai sogni tende ad essere una rivelazione, una chiaroveggenza. Un versicolo del Prasna Upanishad esprime tutta la magia e la forza del sogno "e qui, questo spirito, durante il sogno, sperimenta il suo magico potere di incrementare. Ció che ha visto, lo rivede. Ció che ha ascoltato, lo riascolta. Ció che ha sperimentato in altri luoghi, altri paesi, lo sperimenta ancora e sempre di piú. Ció che ha visto e non ha visto, ció che ha ascoltato e non ascoltato, ció che ha sentito come reale o irreale, lui lo vede, lo vede tutto."

Uno degli aspetti piú sconcertanti del sogno è il suo apparente disordine. Sensazione ancora piú forte, dovuta al fatto che quando dormiamo, tutto ci sembra meravigliosamente logico. Tuttavia, una volta svegli, spesso ci risulta difficile comprendere gli sviluppi della storia in un tempo e spazio coerenti.

Un altro aspetto sconcertante del sogno, che non è altro che un viaggio fantastico nello spazio e nel tempo, si da con i sogni paranormali, che utilizzano le nostre facoltá extrasensoriali. Tra questi troviamo:

1. I sogni simbolici o psicoanalitici. Sono i sogni interpretativi, nei quali oggetti, stati, figure, azioni sono suscettibili di essere interpretati ed acquisire significati diversi dal solito.

2. I sogni premonitori. Annunciano avvenimenti che non sono ancora accaduti e che avverranno in futuro. Il presagio normalmente è relazionato con una malattia, peró anche con catastrofi, incidenti, morti. Questi sogni ci colpiscono molto perché lasciano pensare in un intervento del destino, che ci guida o ci avvisa di un pericolo.

3. I sogni telepatici. Ci permettono di comunicare con altre persone, vive o morte. La maggior parte delle volte s tratta di persone vicine, familiari, marito o mogli, gemelli, qualcuno con cui abbiamo una stretta unione sentimentale. La distanza, il tempo, la marte smettono di essere delle barriere insuperabili.

4. I sogni di chiaroveggenza o allucinatori. Ci rivelano qualcosa che succede simultaneamente e che il soggetto non conosce. In generale, non ci si ricorda di un sogno come tale, ma sí della "svolta", e si puó considerare questa sequenza di immagini come una visione. In questa categoria possiamo riconoscere due tipi di sogni:

· I sogni lucidi. Questo tipo dis ogni si produce spesso in alcune persone. Generalmente di mattina, prima del risveglio, e si presenta quando ci rendiamo conto che stiamo sognando. Due forme di realtá si sovrappongono, e introduciamo progressivamente nel sogno elementi della nostra volontá. Possiamo arrivare a vederci dormire e sperimentare cosí una forma di smaterializzazione.

· I sogni dei morti, non si basano nell'annunciare un avvenimento. Il morto o moribondo appare direttamente in un sogno, come se volesse dirci addio. Esiste un altro tipo di sogno di morte nel quale i morti cercano i vivi per portarli nel loro regno. Puó essere la stessa Morte che appare, o un familiare morto da anni. È curioso perché questi sogni sono accompagnati da una sensazione di pace, sperimentata come una riunione coi propri cari. C'è da dire che tutti i sogni di morti non sono premonitori e molte volte la morte rappresenta semplicemente la fine di un'epoca.
.

.




FAI VOLARE LA FANTASIA 
NON FARTI RUBARE IL TEMPO
 I TUOI SOGNI DIVENTANO REALI
 OGNI DESIDERIO SARA' REALIZZATO 
IL TUO FUTURO E' ADESSO .

MUNDIMAGO


.

Nessun commento:

Posta un commento

Eseguiamo Siti e Blog a prezzi modici visita: www.cipiri.com

ACCETTO DONAZIONI GRAZIE

Accetto Donazioni , GRAZIE .

Post più popolari

DONAZIONI

DONAZIONI
EMERGENCY